Una puntata molto interessante di X-Files rappresentava uno scenario in cui tutta la tecnologia presente nelle case si rivoltava ed aggrediva i due protagonisti malcapitati.

IOT-la-fantascienza-diventa-presenteSpesso il cinema ha rappresentato questo timore, la letteratura fantascientifica ha dato spunti di riflessioni anche grazie ai romanzi di Asimov ed altri celebri scrittori Sci-Fi. Il punto è che il futuro che menti come scrittori e registi hanno immaginato fantasiosamente, oggi si è rivelato essere sinistramente vicino alla realtà.

E così, in un presente dove il frigorifero ci chiede se può ordinare i prodotti mancanti, la stampante necessita di aggiornamenti e i dispositivi casalinghi di intelligenza artificiale scelgono la nostra musica preferita, tutti rigorosamente connessi alla rete, diventano inevitabili vulnerabilità che ci circondano, e come ponteziali fonti di informazioni su di noi e contenitori di dati sensibili, diventano potenzialmente hackerabili.

Ecco perché l’episodio di X-Files non è più così fantasioso ed ecco perché la sicurezza dei nostri dispositivi connessi alla rete diventa fondamentale.

La sicurezza delle reti per l’IOT è un punto caldo in questo momento, soprattutto perché il linguaggio di alcune macchine deve essere tradotto anche in una struttura di protezione nuova dove i classici protocolli di rete possono non essere ancora pronti, ma sono in via di sviluppo, in questo senso l’accesso a doppia autenticazione potrà diventare fondamentale per garantire un livello maggiore di sicurezza.

Non solo, la gestione dei big data dovrà essere processata da nuovi sistemi di analisi intelligente e nuove procedure di privacy nella gestione degli stessi dati. La sicurezza dei nostri sistemi IOT però, non dipende solo da sistemi di sicurezza aggiornati, ma anche dai nostri dispositivi smartphone che li governano. Uno degli ambiti che si sta sviluppano ora, ad esempio è l’automotive, la parte dell’IOT che ricerca nuovi sistemi di difesa per il settore automobilistico. Anche in questo caso la connessione a reti poco sicure e la gestione con dispositivi smartphone può creare vulnerabilità non indifferenti.

È importante che i nostri dispositivi IOT siano trattati come i nostri Device e non siano sottovalutate le possibili falle dei sistemi. Per questo motivo una sicurezza dedicata è necessaria poiché nel momento in cui ciò che ci circonda diventa connesso alla rete esso diventa automaticamente vulnerabile ad attacchi e la consapevolezza della necessità di protocolli di sicurezza è un buon inizio per difendersi da essi.