Il gioco è il miglior modo per l’apprendimento. Così il National Cyber Security Center ha realizzato un gioco online per educare alla cyber security.

cybersprintersSappiamo che il mondo in cui viviamo è sempre più digitale e le nuove generazioni entrano ben presto in contatto con le realtà virtuali, rendendo necessario un approccio educativo anche alla cyber security. Da questa consapevolezza è nata l’idea di progettare un gioco online, lanciato dall’ente inglese per la protezione dalle minacce informatiche, destinato alle nuovissime generazioni, ai ragazzi dai 7 agli 11 anni, che può essere promosso nelle scuole ma anche in tutte le organizzazioni giovanili.

La trama di CyberSprinters, questo il nome del gioco, vede i protagonisti impegnati in una corsa contro il tempo per non far scaricare la propria batteria. Rispondendo a delle domande sulla cyber security possono guadagnare punti e mantenere la carica. Ma questa può essere persa quando incontrano i criminali informatici. Gli argomenti spaziano dalla creazione di password sicure, molto complesse, all’attenzione quando si ricevono messaggi sospetti alla protezione dei dispositivi personali.

In tal modo i bambini sono introdotti nel mondo della sicurezza informatica e possono acquisire quella consapevolezza e sensibilità che li aiuterà a proteggersi dalle principali minacce, prendendo decisioni sagge e ponendo la dovuta attenzione alle azioni che compiono. Inoltre sono stati messi a disposizione degli enti di formazione dei documenti e delle schede didattiche per completare l’educazione dei ragazzi.

Il gioco è disponibile in lingua inglese a questo indirizzo

https://www.ncsc.gov.uk/training/ncsc-cyber-security-for-young-people-english-scorm-v2/index.html